LA DERMATITE SEBORROICA

TUTTI GLI ARTICOLI
La Dermatite Seborroica è una comune patologia della pelle di origine sconosciuta che coinvolge le cosiddette zone seborroiche, quelle maggiormente ricche di ghiandole sebacee (capillizio, il solco naso-genieno e zona centrale del tronco) con chiazze eritemato-desquamative, lucide e untuose.

Si distinguono due forme principali:

- Dermatite Seborroica dell'adulto, ben codificata, con lesioni generalmente ad andamento cronico.
- Dermatite Seborroica del lattante, la cui collocazione nosologica è incerta, che interessa tipicamente la zona gluteo-perineale o il cuoio capelluto, con manifestazioni differenti.
Nei lattanti la Dermatite Seborroica si localizza al cuoio capelluto, al viso alle pieghe e nell’area del pannolino; spesso il capo è colpito da un accumulo asintomatico di croste giallastre. Probabilmente la Dermatite Seborroica del lattante è un quadro di passaggio verso malattie diverse come la Dermatite Atopica o la Psoriasi.
La Dermatite Seborroica dell’adulto, considerate tutte le varianti, è una patologia molto comune. Le forme più gravi, quelle cioè che richiedono una consulenza dermatologica, colpiscono solo il 5% della popolazione, con una preferenza per il sesso maschile e per la stagione invernale. Le statistiche evidenziano inoltre come la Dermatite Seborroica sia un disturbo in continuo aumento probabilmente a causa dell’inquinamento.
La Dermatite Seborroica si presenta di solito con un accumulo di sebo nello strato corneo, con conseguente desquamazione ed edema a livello del derma. Si può associare anche una sovra-infezione batterica o da candida. Il fastidio è variabile ma non grave e viene descritto spesso come prurito, infiammazione e arrossamento; in compenso il disagio psicologico è quello più marcato.

Le cause e lo sviluppo della Dermatite Seborroica sono incerte.
I fattori principali da considerare sono:

• Eccessiva attività delle ghiandole sebacee (cute oleosa)
• Predisposizione genetica
• Carenze nutrizionali
• Stress, vita frenetica, sbalzi d’umore
• Scarsa igiene
• Attività di agenti microbici (soprattutto Malassezia Furfur)
• Detersione con agenti irritanti
• Deficit immunitario (l’85% dei soggetti con HIV ne sono affetti)
• Relazione con psoriasi

Si rilevano spesso forme di Dermatite Seborroica in pazienti con gravi patologie a carico del sistema neurovegetativo, con un aumento dei casi e della gravità in persone affette da Parkinson o Epilessia.
Non esistono terapie sicuramente risolutive. Gli obiettivi del trattamento cosmetico sono la riduzione della reazione infiammatoria, della produzione di sebo e della colonizzazione della Malassezia.
È fondamentale riequilibrare la funzione di drenaggio e depurazione della pelle proprio per regolare l'attività delle ghiandole sebacee; Oltre a questo è molto importante cercare di detergere la cute e il cuoio capelluto con ingredienti attivi delicati, con antimicotici e con agenti che favoriscano la desquamazione.

Soluzioni Laevia per la dermatite seborroica